mostra personale

Dopo due anni ritorna nella nostra città  Ester Negretti a mostrarci (direi con orgoglio) il frutto di una appassionata ricerca, trasformazione, rivalutazione artistica. La ricerca è espressa con chiarezza, sia per la presenza dei nuovi ‘soggetti’ (paesaggi, forme astratte che abbandonano la rigorosità  geometrica, sfumati e morbidezza del segno) che dalle modalità  espressive (forte matericità , fusione ed integrazione delle vaste macchie di colore, ‘nascita’della luce, dei riflessi.

La trasformazione la vedi e la senti palpitare in una nuova delicatezza descrittiva che è in fondo la donna Ester e che permea tutte le opere esposte. La poetica di Ester Negretti si amplia poderosamente in un abbraccio che accomuna verità e fantasia, realtà e sogno ed è indice di una strada in salita, direi solitaria e coraggiosa. E’, perchè rivoluzionaria è questa giovane ma matura artista che si destreggia con straordinaria forza e consapevolezza. Dalle basi dipinte, ricostruisce fondali materici, espressione di un pensiero che si rovescia su grandi macchie di colori; il sentimento è come disegnato nelle forme, nei visi e nei corpi, decisi, scavati e con alta espressività.

In questo momento, dove in arte imperversa il piattume e la moda è un po’ troppo retrò, artisti come Ester Negretti meritano un plauso e per la personalità  (che si stacca da mode correnti e riferimenti storici) e per il coraggio: emozionalità  che è in grado di trasmetterci attraverso le sue ultime opere è veramente altissima.

Alla Cascina del Lupo in via Romagnosi n°5 a Busto Arsizio dal 21 ottobre 2008 al 2 gennaio 2009

Espone opere recenti e recentissime al ristorante Cascina del Lupo.

Dott. Arch. Paolo Torresan

Busto Arsizio, 21.10.2008

Opera: “Il”, tecnica mista.