SINESTESIE: MORTE E RINASCITA DELLA MATERIA