Roberto Borghi

settembre 2008, Roberto Borghi, dal Corriere di Como pagina dell’Arte :

“Emozioni sensuali dall’abisso Ester Negretti alla Wannabee”,
in occasione della mostra personale “Sussurri e grida” a Milano

Ester Negretti è una giovane lariana, ancora poco nota nel nostro territorio, che ha già alle spalle un ricco curriculum di mostre in varie città italiane. ( ) Come si intuisce dai titoli delle sue mostre la Negretti realizza opere dalla forte carica emozionale in cui il colore ha la predominanza assoluta. La sua formazione pittorica si svolge alternando lo studio dei grandi maestri del passato alla pratica in diverse botteghe. …il linguaggio astratto e quello figurativo si integrano per dare vita e forme sensuali, fluttuanti, che sembrano essere appena emerse da un passato remoto e abissale. Si tratta, come scrive Silvia Pettinicchio, di “figure reali ed immaginarie, alter ego, sogni, personaggi di storie che non ci è dato conoscerefino in fondo, ma che ci conquistano senza scampo”.