Leda

“L’opera intitolata “Leda” del 2015 è una chiara ispirazione a Leonardo che ha influenzato, direi, meglio, folgorato, la mia attenzione fin da bambina. Colpita dalla luce leonardesca che modella i suoi dipinti, ho sempre concepito l’opera pittorica come una creazione tridimensionale fino a farne un segno identificativo del mio personale stile. Proprio dagli studi sulla luce è nata l’idea di costruire la superficie con vari materiali in quanto essa si modella su di loro”.
Animate da una continua ricerca, le opere di Ester Negretti risultano da un equilibrio dinamico fra tradizione e innovazione; sono apprezzate per la capacità di unire bellezza e maestria tecnica alle sollecitazioni intellettuali; derivano da due mondi, figurativo e astratto, appartenenti entrambi alla formazione e all’esperienza dell’artista comasca. Una sorta di sovrano equilibrio aleggia nelle opere e il linguaggio tende a iscrivere sulla tela il dettato dell’emozione.