Io e LEONARDO. Artisti della Permanente e l’eredità di Leonardo

Inaugurazione 23 maggio, ore 18

apertura al pubblico  24 maggio – 8 giugno 2019

sede Museo della Permanente, via Turati 34, 20121 Milano

orari  tutti i giorni, 10.00-13.00 14.30-18.30

 ingresso libero

La mostra, a cura della Commissione Artistica della Permanente composta da Renato Galbusera, Giovanni Mattio e Armanda Verdirame, vede la partecipazione di oltre centocinquanta soci artisti, tra scultori e pittori, diversi per disciplina, tecnica e età.

Con il patrocinio del Comune di Milano e inserita all’interno del Palinsesto Milano Leonardo 500, l’iniziativa nasce dalla riflessione sul tema delle contaminazioni, individuando Leonardo da Vinci come il modello più alto.

Lungi da voler essere un omaggio, una rivisitazione o una celebrazione, la Commissione Artistica ha invitato ogni singolo artista a interrogarsi sul lascito culturale che il Genio rinascimentale gli ha tramandato, per scoprire le influenze che ne derivano sul proprio operare, o il rapporto dialettico tra la propria arte e i suoi innumerevoli interessi o, ancora, gli stimoli che se ne possano ricavare per un lavoro che si voglia proporre autentico ed attuale.

Negretti partecipa con l’opera intitolata Leda: “Leda è una chiara ispirazione a Leonardo Da Vinci che ha influenzato, direi, meglio, folgorato, la mia attenzione fin da bambina. Colpita dalla luce leonardesca che modella i suoi dipinti, ho sempre concepito l’opera pittorica come una creazione tridimensionale fino a farne un segno identificativo del mio personale stile. Proprio dagli studi sulla luce è nata l’idea di costruire la superficie con vari materiali in quanto essa si modella su di loro.”